Booking.com Guida per i Proprietari di Case Vacanze

Qui puoi scoprire quali vantaggi ti offre Booking.com.

Clicca qui per vedere tutte le nostre guide »

Booking.com è una delle piattaforme di prenotazione per hotel e appartamenti più importanti del mondo. Pertanto, essere presenti su Booking.com è molto fondamentale per tutti i proprietari di case vacanze e gli host.

Cos’è Booking.com?

Booking.com è una piattaforma di prenotazione online che fa da intermediaria tra gli hotel, le pensioni, le case vacanze e i loro ospiti. Gli hotel e i proprietari offrono i loro alloggi attraverso il sito web e le applicazioni mobili. I viaggiatori possono trovare quello di cui hanno bisogno dalla funzione di ricerca e prenotare direttamente.

Nella maggior parte dei casi, gli ospiti possono cancellare gratuitamente fino a poco prima dell’arrivo. Oltre a camere d’albergo, case vacanze, ville, ecc., il sito organizza anche auto a noleggio, voli, tour di viaggio e trasferimenti aeroportuali.

Gli inizi di Booking.com

Booking.com è stata fondata nel 1996 da Geert-Jan Bruinsma ad Amsterdam con il nome di Bookings.nl. L’azienda è cresciuta rapidamente fino a diventare una delle più importanti piattaforme di prenotazione online al mondo ed ora appartiene alla società statunitense Booking Holdings Inc. Il portale è oggi disponibile in 43 lingue e offre quasi 29 milioni di annunci di case vacanze di ogni tipo in tutto il mondo.

Oggi: Le case vacanze private stanno diventando sempre più importanti

Se l’origine di Booking.com risiede chiaramente nel settore alberghiero, le case vacanze private stanno diventando ogni giorno più importanti. Questo si può vedere, tra le altre cose, dal fatto che il termine “casa vacanze” appaia sempre più spesso nei risultati di ricerca. Negli ultimi mesi è stata molto semplificata la procedura di registrazione per gli host privati, ed ora è molto più facile pubblicare un annuncio per una proprietà su Booking.com.

Partnership con Booking.com

I proprietari di case vacanze e gli host che pubblicizzano attraverso la piattaforma si riferiscono a Booking.com come ad un “partner” e pagano una commissione mensile per utilizzare la piattaforma. Approfondiremo i costi per gli host più avanti in questa guida. Vuoi elencare anche tu la tua casa vacanze su Booking.com? Qui ti spieghiamo passo dopo passo come fare:

Istruzioni: Come faccio a fare pubblicità su Booking.com?

Come funziona Booking.com per gli host di case vacanze? ᐅ Guida

  1. Registra

    Il processo di registrazione è molto semplice e viene fatto attraverso il login sulla extranet di Booking.com. Conviene compilare il primo modulo di registrazione con la tua e-mail il prima possibile, anche se non vuoi iniziare ad affittare le tue case vacanze da subito. Potrebbero infatti passare alcuni giorni prima che il tuo alloggio sia effettivamente online.

    Uno dei motivi di questo ritardo è che alcuni passaggi possono essere fatti solo con il supporto di Booking.com. Il passo che richiede più tempo è la verifica dell’indirizzo. Di solito Booking.com invia semplicemente una lettera all’indirizzo indicato per verificarlo. Pertanto, devi assolutamente assicurarti che la tua casa vacanze abbia una cassetta della posta.

  2. Crea il tuo annuncio

    Ora crea l’annuncio per la tua casa vacanze. Le foto sono particolarmente importanti, perché sono la vetrina del tuo annuncio. I testi non sono così importanti su questa piattaforma. È meglio guardare gli annunci dei tuoi concorrenti e creare il tuo annuncio secondo uno schema analogo. Se hai già creato una descrizione standard per un altro portale, puoi tranquillamente usarla anche qui.

    Inoltre, Booking.com ti dà dei consigli su come migliorare il tuo annuncio. Soprattutto con la giusta etichette per le foto si possono ottimizzare molto i risultati. Dovresti implementare questi suggerimenti, perché più agisci, più facilmente i potenziali ospiti troveranno il tuo alloggio tramite la funzione di ricerca.

  3. Gestire il calendario e i prezzi

    Ora inserisci la disponibilità della tua proprietà ed i prezzi per notte. Booking.com offre innumerevoli possibilità quando si tratta di prezzi. Se non riesci a trovare certe impostazioni nell’extranet, il supporto di Booking.com sarà felice di aiutarti.

  4. Caratteristiche speciali per le case vacanze su Booking.com

    Dato che Booking.com ha iniziato come un portale alberghiero, molti processi sono orientati verso gli hotel e le pensioni. Pertanto, come casa vacanza devi considerare alcune peculiarità. Se hai diverse proprietà allo stesso indirizzo (per esempio una casa vacanze con diversi appartamenti che affitti individualmente), hai bisogno di un solo ID hotel su Booking.com a cui associare diverse camere o appartamenti.

    Se hai più proprietà in luoghi diversi, hai bisogno di un ID-proprietà separata per ognuna di esse. Potrai in seguito combinare le tue proprietà in un unico account di gruppo. Mentre per un hotel con 50 camere doppie ha senso combinarle sotto un sub-ID, questo non ha senso per le case vacanze e gli appartamenti. In questo caso è meglio creare singoli sotto-ID e impostare la disponibilità massima a “1”.

  5. Solo prenotazioni istantanee

    Booking.com non offre la possibilità di fare o rifiutare richieste di prenotazione e, d’altro canto, gli ospiti possono solo effettuare prenotazioni dirette e vincolanti. Queste prenotazioni istantanee sono buone per te come host, perché non perdi tempo con richieste non vincolanti. Tuttavia, devi sempre assicurarti che i tuoi calendari siano aggiornati su tutti gli altri portali di prenotazione come Airbnb, Vrbo o il tuo sito web di case vacanze.

    Sincronizzare il tuo calendario delle prenotazioni è importante perché altrimenti si verificano facilmente situazioni di overbooking sono molto scomode per te come host, ma soprattutto per i tuoi ospiti. In caso di overbooking, Booking.com ti aiuta a riprenotare l’ospite in un’altra struttura. Ma a volte capita che sia già tutto completamente prenotato e può essere che l’alloggio sostitutivo sia molto più costoso. Questi costi aggiuntivi sono a carico di chi ospita, ovvero a carico tuo.

  6. Sincronizzare il calendario automaticamente con un Channel Manager

    Booking.com offre a voi host di lavorare con dei partner che si occupano dello sviluppo di software per risolvere questi problemi. Questi software sono chiamati “Channel Manager” e collegano diversi portali di prenotazione insieme. Mentre ci sono molti fornitori per gli hotel, la scelta per gli host, i proprietari e i proprietari di case vacanza è limitata. Smoobu è specializzato in host privati e semi-professionali di case vacanze, appartamenti & co. e ti aiuta a sincronizzare i tuoi calendari in tempo reale e a tenerli sempre aggiornati. In questo modo eviti overbooking accidentali, hai sempre la situazione sotto controllo e, in generale, hai meno lavoro.

  7. Elaborazione dei pagamenti

    Booking.com è leggermente diverso dalla maggior parte dei portali per le case vacanze quando si tratta di pagamenti e riscossioni. L’azienda non è infatti coinvolta direttamente nel processo di prenotazione. Invece, l’ospite paga direttamente il proprietario degli alloggi, prima o dopo il soggiorno. Ad ogni modo Booking.com offre anche la possibilità di occuparsi della riscossione per conto dei proprietari. Dovresti approfittarne, perché significa meno lavoro per te e soprattutto riduce il tasso di cancellazione. L’elaborazione del pagamento tramite Booking.com non è gratuita (vedi la politica qui sotto).

  8. Metti il tuo annuncio online e diventa prenotabile

    Finché stai ancora lavorando al tuo annuncio e non hai inserito prezzi e disponibilità la tua proprietà non è “prenotabile”. Quando avrai finito, Booking.com controllerà nuovamente le tue informazioni. Dopodiché, con il via libera del team supporto, il tuo annuncio andrà online e diventerà “prenotabile”. Ora puoi iniziare!

Aumenta le vendite con Booking.com

Se decidi di pubblicare un annuncio per la tua casa vacanze anche su Booking.com, aumenterai sicuramente la tua visibilità e sarai trovato meglio. Il portale non stabilisce alcun limite di prezzo per te. Sei tu a decidere quanto vuoi far pagare. Puoi gestire le spese di pulizia e altre spese di servizio tramite l’extranet.

Programma partner Genius

Come funziona Booking.com per gli host di case vacanze? ᐅ Guida

Il programma partner Genius di Booking.com ti offre delle soluzioni marketing per diventare più visibile. Gli alloggi Genius offrono agli utenti fedeli di Booking uno sconto del 10% sulla tua camera più economica, in questo modo i proprietari ottengono fino al 29% di prenotazioni in più. Nonostante lo sconto quindi, generano in media il 24% di entrate in più. Gli alloggi Genius sono appositamente contrassegnati nei risultati di ricerca e possono essere riconosciuti a colpo d’occhio.

Ecco come la tua casa vacanze diventa un alloggio Genius:

  1. Il tuo alloggio è elencato e prenotabile su Booking.com
  2. Ha almeno tre recensioni di ospiti.
  3. Il punteggio di valutazione è almeno 7,5 (eccezione: la tua regione ha una media di valutazione bassa).
  4. Soddisfi tutti i criteri? Allora puoi registrarti come partner Genius sull’extranet sotto la scheda “Opportunità”.

Quanto fa pagare Booking.com per gli host?

Booking.com fa pagare una commissione per l’utilizzo della sua piattaforma, che varia per ogni paese. Gli host devono pagare una percentuale fissa per ogni prenotazione, che in media è del 15%. Le tariffe esatte per i padroni di casa dipendono dalla località e dal tipo di alloggio. Inoltre, dal 2019 viene applicata una tassa di pagamento del 2,2%.

Inoltre, Booking.com offre ai proprietari un programma “Visibility booster“. Questo permette di selezionare una commissione più alta in cambio di una posizione più alta nei risultati delle ricerche.

Conclusione: Motivi per cui dovresti pubblicare un annuncio per le tue case vacanze su Booking.com

  • Più prenotazioni: Se pubblicizzi anche la tua proprietà anche su Booking.com, sarà trovata più spesso online.
  • Marketing: Booking.com investe molti soldi e sforzi nella pubblicità e come partner anche tu ne beneficerai.
  • Nessun costo nascosto: Le tariffe per te come host sono trasparenti grazie al modello di commissione e non hai costi aggiuntivi.
  • Gestione con Channel Manager: Se usi un Channel Manager per gestire le tue case vacanze, puoi connettere Booking.com e altri portali di prenotazione. Come Connectivity Partner di Booking.com, Smoobu è l’ideale.

Prova 14 giorni gratis

Scarica questa guida
Per maggiori informazioni, leggi la nostra Informativa sulla Privacy.
=

Inizia ora la tua prova gratuita

Prova Smoobu Pro per 14 giorni. Nessuna carta di credito richiesta.